KakaoTalk e le emoticon usate in Corea

KakaoTalk Corea del Sud emoticon coreane significato

Lo avevo raccontato in un post dedicato alle curiosità: i coreani sono costantemente al telefono. Che sia per cercare un ristorante, chattare o leggere notizie, hanno sempre il naso sullo smartphone – sì, anche quando camminano.

E’ risaputo che in Corea l’App di messaggistica più diffusa non è WhatsApp o Telegram, bensì KakaoTalk. E’ sufficiente creare un account, collegarlo a un numero di telefono e un indirizzo email, scegliere un ID e si è pronti per connettersi con i propri amici.

L’aspetto più interessante di questa App è che, quando si aggiunge un contatto, non è necessario dare il proprio numero di telefono: basta comunicare l’ID. Probabilmente questo è uno degli aspetti che ne ha decretato l’incredibile popolarità in Corea del Sud.

Kakao Friends: chi sono e dove trovarli

I Kakao friends sono una serie di personaggi ideati dalla società Kakao nel 2012, inizialmente come emoji e in seguito adattati a una vastissima gamma di prodotti. Peluche, quaderni, giocattoli e cancelleria – solo per citarne alcuni.

Kakao friends valentina calzia Corea
Qui mi potete vedere in un’espressione ‘intelligente’ mentre mostro orgogliosa il mio “amico Kakao”.

Ogni personaggio ha un nome e una sua personalità. Ci sono i giocosi pinguini gemelli, il dinosauro che ha vissuto nascosto fin dalla nascita, la foca ghiotta di cioccolato. Insomma, non stupisce che i Kakao Friends abbiano ottenuto tutto questo successo.

Non si tratta solo di personaggi o pupazzi adatti ai bambini, ma di un vero e proprio brand di lifestyle che fa impazzire anche gli adulti, e che si traduce in merchandising mirato che investe ogni settore, dal cibo all’abbigliamento.

Emoticon coreane: simboli e significati

I coreani hanno un modo tutto loro per comunicare felicità, stupore e tristezza nei messaggi. Se siete in contatto con una persona della Corea del Sud, probabilmente ve ne sarete già accorti: ogni tanto nelle loro chat compaiono simboli che noi italiani fatichiamo a interpretare.

Cerchiamo allora di fare un po’ di chiarezza, spiegando quelli più comuni.

  • Per esprimere gioia, contentezza o un sorriso, i coreani usano uno di questi simboli: ^^ , ^.^ , ^_^ , ^o^ , ^ㅂ^ (faccia sorridente con la bocca aperta), n_n (faccia sorridente con gli occhi grandi).
  • Per esprimere tristezza, pianto e emozioni negative in generale, usano ㅜㅜ (occhi tristi con lacrime) oppure ㅠㅠ (occhi tristi con doppie lacrime). Altre versioni, meno comuni, degli occhi che piangono sono Y.Y e !_!
  • Come esprimono le risate? Dimenticate i LOL, i ROTFL, gli ahah o i classici 😀 I coreani esprimono le risate digitando ㅋㅋㅋ oppure ㅎㅎㅎ. Perché? Perché la pronuncia di queste lettere è simile a «ahahah», quindi evoca il suono della risata.
  • E se si sta flirtando? Prima considerazione: in Corea il cuore non è pieno e colorato come da noi, ma semplicemente bianco e nero: ♡ Inoltre, può succedere di arrossire per un complimento: *^.^* Ancora, potrà capitarvi di veder spuntare in una chat un bell’occhiolino. Ma non sarà questo 😉 bensì questo: ^.~

Vuoi sapere altre curiosità sulla Corea del Sud?

5 risposte a “KakaoTalk e le emoticon usate in Corea”

  1. Avatar Valeria Miglietta
    Valeria Miglietta

    Interessantissimo questo articolo…grazie mille

  2. Carino l’articolo

    io ho la pesca come pupazzetto e il leoncino come luce da notte ahahah

  3. Ciao Vale
    Io coatto con un koreano così dice anche se penso sia un falso come faccio a scoprirlo ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *